Finale Regionale dell’EBG Enterprise – European Business Game

Oggi, 26 maggio 2017, presso Europe Direct Pescara Finale Regionale dell’EBG Enterprise – European Business Game, una simulazione d’impresa basata sull’interpretazione dei ruoli in cui gli studenti di diverse scuole, italiane ed More »

Le opportunità di mobilità offerte dall’Europa

Di questo si è parlato nell’incontro di oggi presso il Campus di Chieti dell’Università degli studi G. D’Annunzio More »

Programma Tirocini e Volontariato ai Caraibi – Social media e Giornalismo

Pratica e sviluppa le tue capacità con i Social Media mentre sperimenti una cultura straniera. Lo scopo di questo progetto multi-media sociale è quello di promuovere la missione fondamentale della Fundacion Aldeas More »

SEF Mobility First: fondo per la mobilità degli artisti Scadenza: 15 settembre 2017

Lanciata dalla Europe Asia Foundation (ASEF) in occasione del suo 20° anniversario, l’iniziativa mira ad incentivare la mobilità di artisti e professionisti del settore culturale in attività transfrontaliere che comprendono la partecipazione More »

Tirocini presso la Corte dei Conti Scadenza 31 Maggio

La Corte dei Conti organizza tre sessioni di tirocini all’anno di formazione pratica nei settori di sua competenza. Il tirocinio può avere una durata di tre, quattro o cinque mesi. Le tre More »

Incentivi Imprese: Beni strumentali nuova Sabatini

Riapertura dello sportello Decreto 22 dicembre 2016 Lo strumento agevolativo definito in breve “Beni strumentali – Nuova Sabatini”, istituito dal decreto-legge del Fare (art. 2 decreto-legge n. 69/2013), è finalizzato ad accrescere More »

Piano nazionale Industria 4.0

La quarta rivoluzione industriale L’espressione Industria 4.0 è collegata alla cosiddetta “quarta rivoluzione industriale”. Resa possibile dalla disponibilità di sensori e di connessioni wireless a basso costo, questa nuova rivoluzione industriale si associa a un impiego More »

Progetto Erasmus+ K2 – SERs e SIRs in …. Leggere con gusto .

Europe Direct Pescara ospita il concorso europeo per il Superlettore con Istituto F. De Cecco Pescara . More »

Oggetto : Erasmus Plus Azione KA2 “Flip & Movie” – seminari del 23 e 24 maggio 2017 – INVITO

In occasione della conclusione del progetto Erasmus Plus Azione KA2 “Flip & Movie” ho il piacere di invitare la S.V il 23 e il 24 maggio agli eventi di disseminazione previsti. Il More »

Generazione Cultura, selezione di 100 giovani laureati di talento

Il progetto Generazione Cultura ideato e sostenuto da Il Gioco del Lotto, in collaborazione con il MiBACT insieme ad ALES e laLUISS Business School, nasce con lo scopo di potenziare le competenze More »

 

Finale Regionale dell’EBG Enterprise – European Business Game

Oggi, 26 maggio 2017, presso Europe Direct Pescara Finale Regionale dell’EBG Enterprise – European Business Game, una simulazione d’impresa basata sull’interpretazione dei ruoli in cui gli studenti di diverse scuole, italiane ed europee, assumono le vesti dell’imprenditore e progettano la loro impresa partendo da una business idea scelta dagli stessi.
Alla gara hanno partecipato sei squadre provenienti da IIS “A. Volta”, LAMC “Misticoni-Bellisario”, IPSSAR “F. De Cecco” di Pescara e dall’ITCG “Galiani-De Sterlich” di Chieti.
La squadra vincitrice acquisirà il diritto a partecipare alla Finale Europea che si terrà, quest’anno, a RavInvito EBG2017_enna dal 26 al 29 giugno prossimo.

Le opportunità di mobilità offerte dall’Europa

eu con giovani-01 (1)Di questo si è parlato nell’incontro di oggi presso il Campus di Chieti dell’Università degli studi G. D’Annunzio

Programma Tirocini e Volontariato ai Caraibi – Social media e Giornalismo

Pratica e sviluppa le tue capacità con i Social Media mentre sperimenti una cultura straniera. Lo scopo di questo progetto multi-media sociale è quello di promuovere la missione fondamentale della Fundacion Aldeas de Paz. Attraverso i mezzi multimediali sociali, i contenuti pubblicati, i media locali e i canali multimediali online, potrai contribuire a promuovere la missione della Fondazione Aldeas de Paz. Produrrai video, documentari e contenuti radiotelevisivi. In passato i volontari hanno prodotto immagini cinematografi che animate, video registrati, lavorato sulla fotografi a, condotto interviste e aggiornato le piattaforme di social media. http://www.peacevillages.org/

SEF Mobility First: fondo per la mobilità degli artisti Scadenza: 15 settembre 2017

Lanciata dalla Europe Asia Foundation (ASEF) in occasione del suo 20° anniversario, l’iniziativa mira ad incentivare la mobilità di artisti e professionisti del settore culturale in attività transfrontaliere che comprendono la partecipazione a eventi, lavoro in rete, ricerca e attività di cooperazione. Questo nuovo fondo di sostegno alla mobilità è rivolto a candidati interessati a esperienze di mobilità dall’Europa all’Asia e viceversa, e all’interno dell’Asia. È richiesta la cittadinanza di uno dei paesi aderenti all’Asia-Europe Meeting (ASEM) e l’invio delle candidature almeno dieci settimane prima della data dell’attività di mobilità per cui si richiede sostegno fi nanziario. Il processo di presentazione delle domande è basato su un sistema a rotazione. ASEF selezionerà fi no a dieci candidature tra quelle pervenute ogni prima settimana del mese, da maggio a ottobre 2017. http://www.asef.org/index.php/projects/themes/ culture/4176-mobility-fi rst!

Tirocini presso la Corte dei Conti Scadenza 31 Maggio

La Corte dei Conti organizza tre sessioni di tirocini all’anno di formazione pratica nei settori di sua competenza. Il tirocinio può avere una durata di tre, quattro o cinque mesi. Le tre sessioni ogni anno hanno inizio il: – 1 Febbraio, – 1 Maggio, – 1 Settembre Possono essere ammessi ad un tirocinio i candidati che abbiano: – nazionalità di uno degli Stati membri dell’Unione europea – possesso di un diploma universitario riconosciuto – non abbiano già effettuato un tirocinio all’interno della Corte; – dichiarino di possedere una conoscenza approfondita di una lingua uffi ciale dell’Unione Europea e una conoscenza soddisfacente di almeno un’altra lingua uffi ciale dell’Unione Europea http://www.eca.europa.eu/it/Pages/traineeshipcomplet.aspx

Incentivi Imprese: Beni strumentali nuova Sabatini

Riapertura dello sportello
Decreto 22 dicembre 2016


Lo strumento agevolativo definito in breve “Beni strumentali – Nuova Sabatini”, istituito dal decreto-legge del Fare (art. 2 decreto-legge n. 69/2013), è finalizzato ad accrescere la competitività del sistema produttivo del Paese e migliorare l’accesso al credito delle micro, piccole e medie imprese (Pmi) per l’acquisto di nuovi macchinari, impianti e attrezzature.

Lo stesso art. 2, al comma 2, ha previsto la concessione di finanziamenti, entro il 31 dicembre 2016, da parte di banche o società di leasing, aderenti alla Convenzione Mise-Abi-Cdp, a valere su un plafond di provvista, costituito presso la gestione separata di Cassa depositi e prestiti S.p.A. (Cdp).

Con il successivo decreto–legge 24 gennaio 2015, n. 3, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2015, n. 33, al comma 1 dell’art. 8, è stata prevista la possibilità di riconoscere i contributi alle PMI anche a fronte di un finanziamento, compreso il leasing finanziario, non necessariamente erogato a valere sul predetto plafond di provvista Cdp.

Nel dettaglio, la disciplina della misura prevede il seguente funzionamento:

  1. Cdp ha costituito un plafond di risorse che le banche aderenti all’Addendum alla Convenzioni Mise-Abi-Cdp o le società di leasing, se in possesso di garanzia rilasciata da una banca aderente alle convenzioni, possono utilizzare per concedere alle PMI, finanziamenti di importo compreso tra 20.000 e 2 milioni di Euro a fronte degli investimenti previsti dalla misura;
  2. I predetti finanziamenti possono essere concessi dai menzionati istituti anche mediante l’utilizzo di una provvista alternativa;
  3. Il Mise concede un contributo in favore delle Pmi, che copre parte degli interessi a carico delle imprese sui finanziamenti bancari di cui ai punti precedenti, in relazione agli investimenti realizzati. Tale contributo, nel caso di investimenti ordinari, è pari all’ammontare degli interessi, calcolati su un piano di ammortamento convenzionale con rate semestrali, al tasso del 2,75% annuo per cinque anni;
  4. Le Pmi hanno la possibilità di beneficiare della garanzia del Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese, fino alla misura massima prevista dalla vigente normativa (80% dell’ammontare del finanziamento), sul finanziamento bancario, con priorità di accesso.

Sulla materia è poi intervenuto l’art.1, commi 52-57, della legge 11 dicembre 2016, n. 232 (legge di bilancio 2017), che ha previsto:

  • la proroga fino al 31 dicembre 2018 del termine, precedentemente fissato al 31 dicembre 2016, per la concessione dei finanziamenti di banche e intermediari finanziari;
  • il rifinanziamento della misura per complessivi 560 milioni di euro;
  • una riserva, pari al 20% del nuovo stanziamento, finalizzata alla concessione di finanziamenti per l’acquisto da parte di micro, piccole e medie imprese di impianti, macchinari e attrezzature finalizzati alla realizzazione di investimenti in tecnologie digitali e in sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti;
  • la maggiorazione, per gli investimenti di cui al punto precedente, del contributo del 30% rispetto al 2,75% previsto dal decreto interministeriale 25 gennaio 2016 per gli investimenti ordinari.

A seguito della proroga dei termini per la concessione dei finanziamenti e del rifinanziamento della misura, con decreto del Direttore Generale per gli incentivi alle imprese 22 dicembre 2016, n. 7814, è stata disposta, a partire dal giorno 2 gennaio 2017, la riapertura dello sportello per la presentazione delle domande di accesso alle agevolazioni.

Con circolare n. 14036 del 15 febbraio 2017 sono state poi definite le modalità di presentazione delle domande di agevolazione per usufruire del contributo maggiorato, calcolato su un tasso di interesse annuo del 3,575%, a fronte dei già citati investimenti in tecnologie digitali e sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti e, con decreto del Direttore Generale per gli incentivi alle imprese 16 febbraio 2017, n. 811, è stato fissato il termine del 1 marzo 2017 a partire dal quale le imprese possono presentare domanda per usufruire del menzionato contributo maggiorato.

Le disposizioni di cui alla predetta circolare 15 febbraio 2017, n. 14036, si applicano:

  • a tutte le domande, sia a quelle relative agli investimenti ordinari sia a quelle relative agli investimenti in tecnologie digitali e in sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti, presentate a partire dal 1 marzo 2017;
  • alle domande presentate prima del 1 marzo 2017, tenuto conto della fase a cui sono giunti i relativi procedimenti.

Con circolare 24 febbraio 2017, n. 17677, in relazione ai contenuti della circolare n. 14036 del 15 febbraio 2017, sono forniti alcuni chiarimenti necessari per la migliore attuazione degli interventi.

Con circolare direttoriale 9 marzo 2017, n.22504 sono state apportate alcune variazioni alle circolari n.14036 del 15 febbraio 2017 e n.17677 del 24 febbraio 2017.

Per informazioni

Dal 5 ottobre 2016, anche ai fini del rispetto della riservatezza dei soggetti interessati, le informazioni sullo stato dell’iter agevolativo delle singole pratiche sono fornite dal Ministero tramite comunicazioni ufficiali.

A tal fine resta operativa la mail di servizio iai.benistrumentali@mise.gov.it  sia per le richieste di carattere generale, che poi troveranno riscontro anche in apposite FAQ, sia per richieste più specifiche riferite alle singole pratiche, che devono essere formulate al medesimo indirizzo dal legale rappresentante della ditta, allegando copia del documento di identità, o copia di una eventuale procura.

Per le richieste di carattere esclusivamente informatico è possibile contattare l’helpdesk:

 

http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/beni-strumentali-nuova-sabatini

Piano nazionale Industria 4.0

La quarta rivoluzione industriale

L’espressione Industria 4.0 è collegata alla cosiddetta “quarta rivoluzione industriale”. Resa possibile dalla disponibilità di sensori e di connessioni wireless a basso costo, questa nuova rivoluzione industriale si associa a un impiego sempre più pervasivo di dati e informazioni, di tecnologie computazionali e di analisi dei dati, di nuovi materiali, componenti e sistemi totalmente digitalizzati e connessi (internet of things and machines).

Industria 4.0 richiede soluzioni tecnologiche per:

  • ottimizzare i processi produttivi
  • supportare i processi di automazione industriale
  • favorire la collaborazione produttiva tra imprese attraverso tecniche avanzate di pianificazione distribuita, gestione integrata della logistica in rete e interoperabilità dei sistemi informativi.

I nuovi processi produttivi si basano in particolare su:

  • tecnologie di produzione di prodotti realizzati con nuovi materiali
  • meccatronica
  • robotica
  • utilizzo di tecnologie ICT avanzate per la virtualizzazione dei processi di trasformazione
  • sistemi per la valorizzazione delle persone nelle fabbriche.

 

Il Piano nazionale

I principali paesi industrializzati si sono già attivati a supporto dei settori industriali nazionali in modo da cogliere appieno quest’opportunità. L’Italia ha sviluppato un “Piano nazionale Industria 4.0 2017-2020” che prevede misure concrete in base a tre principali linee guida:

  • operare in una logica di neutralità tecnologica
  • intervenire con azioni orizzontali e non verticali o settoriali
  • agire su fattori abilitanti.

Le direttrici strategiche sono quattro:

  • Investimenti innovativi: stimolare l’investimento privato nell’adozione delle tecnologie abilitanti dell’Industria 4.0 e aumentare la spese in ricerca, sviluppo e innovazione
  • Infrastrutture abilitanti: assicurare adeguate infrastrutture di rete, garantire la sicurezza e la protezione dei dati, collaborare alla definizione di standard di interoperabilità internazionali
  • Competenze e Ricerca: creare competenze e stimolare la ricerca mediante percorsi formativi ad hoc
  • Awareness e Governance: diffondere la conoscenza, il potenziale e le applicazioni delle tecnologie Industria 4.0 e garantire una governance pubblico-privata per il raggiungimento degli obiettivi prefissati.

 

Per maggiori informazioni

Presentazione Industria 4.0, gennaio 2017 (pdf, 2 Mb)

Presentazione Industria 4.0, gennaio 2017 -  English Version (pdf, 2 Mb)

Industria 4.0

Progetto Erasmus+ K2 – SERs e SIRs in …. Leggere con gusto .

Europe Direct Pescara ospita il concorso europeo per il Superlettore con Istituto F. De Cecco Pescara .

8fcd7c6d-64ca-44c3-9cea-b3864841c327

Oggetto : Erasmus Plus Azione KA2 “Flip & Movie” – seminari del 23 e 24 maggio 2017 – INVITO

In occasione della conclusione del progetto Erasmus Plus Azione KA2 “Flip & Movie” ho il piacere di invitare la S.V il 23 e il 24 maggio agli eventi di disseminazione previsti.
Il 23 maggio alle ore 15.30 avrà luogo il seminario internazionale presso l’Auditorium del Rettorato dell’Università G. d’Annunzio di Chieti. Interverranno: Gaetano Bonetta, Direttore dipartimento Scienze Filosofiche, Pedagogiche ed Economico-Quantitative; Annarita Bini, Istituto Comprensivo Pescara 8; Ilaria Filograsso, Università di Chieti; Mercedes Arriaga, Università di Siviglia; Marnie Campagnaro, Università di Padova; Iris Smidt Pelajic, Università di Zagabria; Andrea Lombardinilo, Università di Chieti; Rosy Nardone, Università di Chieti.
Il 24 maggio si svolgerà l’Incontro – Concerto presso il teatro Circus Visioni di Pescara; è prevista la partecipazione di Annarita Bini, Istituto Comprensivo Pescara 8; Ilaria Filograsso, Università di Chieti; Sara Pagliai Responsabile dell’Agenzia nazionale Erasmus + di Firenze, Lana Kulisic- Bartula Kasica –Zadar( Croazia)
Nell’ambito dei due eventi moltiplicatori, che vedono come destinatari la comunità scolastica della città di Pescara e della regione, i dirigenti scolastici, i docenti, gli studenti universitari, i bibliotecari e le numerose associazioni culturali presenti nel territorio oltre ai semplici lettori e cittadini, verranno presentati e diffusi due intellectual output: un kit di formazione contenente le metodologie e le strategie più innovative atte a motivare i ragazzi alla lettura e alla scrittura creativa “Happy 2 Read & Write “ e un “game” per inventare storie “Story Inventor”.

international seminar 23 maggio 2017

manifesto24maggio 2017

Generazione Cultura, selezione di 100 giovani laureati di talento

Il progetto Generazione Cultura ideato e sostenuto da Il Gioco del Lotto, in collaborazione con il MiBACT insieme ad ALES e laLUISS Business School, nasce con lo scopo di potenziare le competenze di giovani talenti e valorizzare il patrimonio artistico e culturale dell’Italia. Generazione Cultura è un percorso formativo e professionale rivolto a 100 giovani laureati magistrali in qualsiasi disciplina, o in possesso di un titolo universitario equivalente conseguito presso università estere, con un’età massima di 27 anni, di nazionalità italiana e con una buona conoscenza della lingua inglese. Il programma è articolato in tre momenti: Formazione in aula per un totale di circa 200 ore di lezione sui seguenti temi: Digital Transformation e Comunicazione, Marketing dell’arte e della cultura, Adventure Lab, Cultural Project Management, Economia e Gestione delle Istituzioni Culturali Pubbliche Italiane; Stage retribuito presso istituzioni culturali per una durata complessiva di 6 mesi a cui seguirà un follow-up formativo; Tutoring on demand per lo sviluppo di potenziali idee di impresa. Il programma è a numero chiuso. I 100 giovani saranno dividi in due gruppi da 50 persone per i rispettivi bandi di marzo ed ottobre. La scadenza per entrare nel gruppo e per presentare online la propria candidatura è il 2 Novembre. https://www.generazionecultura.it/wpcontent/uploads/2017/03/Bando_Lottomatica_Pa rtecipanti_16_03_17.pdf