Category Archives: Senza categoria

Training course in Grecia sul Parkour dal 19 al 29 aprile 2017

L’associazione EuroSud è alla ricerca di 5 partecipanti interessati a prendere parte ad un Progetto di Training course in Grecia sul Parkour dal 19 al 29 aprile 2017

 

 

Dove: Grecia, Vitsa

Quando:  dal 19 al 29 aprile 2017

Destinatari:  partecipanti 18-30 anni italiani o stranieri residenti in Italia

Titolo del progetto: “Find your balance through Parkour”

Descrizione del progetto

Il corso di formazione Erasmus+ “Find your balance through Parkour” sarà sviluppato in Grecia. Lo scopo è quello di far ottenere ai partecipanti più consapevolezza del tema. Questo progetto è il risultato di un lavoro di organizzazioni attive con attività sulla gioventù e sulla salute

Il Parkour è un metodo di allenamento fisico che sviluppa la capacità di superare gli ostacoli (sia fisici che mentali). Si tratta di uno sport che aiuta, qualora è in una situazione di emergenza. Il concetto alla base di questa filosofia è l’altruismo e l’uso di sforzo fisico, di longevità, di auto-miglioramento e di auto-comprensione. Le competenze del parkour non si applicano a un ambiente urbano unico, possono essere utilizzati ovunque, in un bosco, in un deserto, su una montagna, ecc Non è solo il modo in cui ti muovi che si fa un praticante di Parkour, ma il movimento combinato con la filosofia che definisce Parkour.

In questo TC, 24 persone parteciperanno da diversi paesi, che hanno esperienza sul tema del parkour in modo professionale e amatoriale. Tutti i partecipanti devono essere motivati, con esperienza e pronto per il lavoro. I giovani saranno attivamente coinvolti in tutte le fasi del progetto, dalla preparazione al follow-up.

 

Maggiori informazioni

SCOPRI DI PIU’ SUGLI SCAMBI CULTURALI

Scarica lINFOPACK

Condizioni economiche

  • Vitto (colazione-pranzo e cena) e alloggio sono coperti al 100% dall’associazione
  • I trasporti acquistati dai partecipanti verranno rimborsati a fine progetto al 100% su un massimale di 275 euro
  • Quota di partecipazione: 50 euro. La quota va pagata SOLO dopo essere stati selezionati.

 

IMPORTANTE!

Il rimborso dei biglietti avverrà a seguito della presentazione dei giustificativi di viaggio.Ragazzi è assolutamente importante che conserviate tutti i giustificativi di viaggio e le boarding pass dei voli aerei cosi come i biglietti dei treni o bus perché devono essere consegnati all’associazione non appena arrivati. Allo stesso modo, al vostro ritorno in Italia, ognuno di voi dovrà prima scansionare i giustificativi di viaggio e inviarli all’indirizzo che i responsabili vi indicheranno

 

Guida alla candidatura

Per candidarsi bisogna inviare LAPPLICATION FORM debitamente compilato, attraverso il form arancione di candidatura

http://www.scambieuropei.info/training-course-grecia-parkour/#.WKiVb8PYg7k.facebook

 

Al via una Consultazione pubblica sul futuro della Politica Agricola Comune.

Ammodernata e semplificata la Politica Agricola Comune (PAC), una delle politiche più longeve dell’Unione europea, sarà in grado di offrire migliori risposte alle attuali sfide sociali, politiche, economiche e ambientali. Il 2 Febbraio 2017 la Commissione europea ha avviato la prima fase di ammodernamento e semplificazione della stessa con una Consultazione pubblica di tre mesi. I contributi ricevuti la aiuteranno a definire le future priorità della Politica Agricola. Una Politica Agricola Comune più moderna e semplificata consentirà di rispondere alle sfide principali che l’agricoltura e le zone rurali si trovano ad affrontare, contribuendo nel contempo a conseguire le priorità strategiche della Commissione europea (in particolare crescita e occupazione), nonché allo sviluppo sostenibile e a un bilancio incentrato sui risultati, sulla semplificazione e sulla sussidiarietà.

Annunciando il processo di Consultazione, Phil Hogan, Commissario europeo per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale, ha dichiarato:”Oggi iniziamo a muovere i primi passi verso la modernizzazione e la semplificazione della Politica Agricola Comune per il XXI secolo…con l’avvio di questa Consultazione pubblica chiediamo a tutte le parti in causa e a coloro che siano interessati al futuro dell’alimentazione e dell’agricoltura in Europa di partecipare alla definizione di una politica per tutti i cittadini europei…questa Consultazione pubblica contribuisce in modo diretto alla tabella di marcia per la futura Politica Agricola Comune annunciata dal Presidente Juncker nel mese di Dicembre 2016…la Politica Agricola Comune sta già producendo importanti benefici per tutti i cittadini europei in termini di sicurezza alimentare, vitalità delle aree rurali, ambiente rurale e contributo alla lotta ai cambiamenti climatici…mettendo a punto una tabella di marcia per il futuro, sono convinto che i risultati possano essere ancora maggiori, ma perché ciò accada la politica dovrà essere perfezionata, rivitalizzata e – ovviamente – finanziata in modo adeguato”.

Nb :P er visionare il testo integrale consultare il link sottostante.

Link:

https://ec.europa.eu/italy/node/55167_it

Fonte:

Commissione europea – Rappresentanza in Italia.

Dossier statistico immigrazione

#StudioEuropa presenta “Dossier statistico #immigrazione” a cura di Ugo Melchionda, IDOS editore
“”L’imprenditoria degli immigrati in Italia è un fenomeno relativamente recente, ma rappresenta oggi una grande realtà economica: incide per quasi un decimo sul totale delle imprese operanti in Italia e ha un peso rilevante in termini di prodotto interno, di lavoro autonomo-imprenditoriale e anche di lavoro dipendente. Negli anni della crisi l’imprenditoria degli immigrati, concentrata prevalentemente in settori di attività economica poco remunerativi, ha mostrato una capacità di resilienza superiore a quella italiana, nonostante la presenza di difficoltà operative maggiori. L’elevato tasso di successo delle attività imprenditoriali degli immigrati è riconducibile proprie alle forti motivazioni che stanno alla base della scelta migratoria: sottrarsi alle condizioni economiche insoddisfacenti dei Paesi di origine, progettare un futuro migliore per sé e per i propri familiari, valorizzare più pienamente le proprie capacità.”
https://goo.gl/pm5KXe

FARNESINA – SCAMBI GIOVANILI

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale – Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese (DGSP) dà notizia dell’erogazione di contributi al finanziamento di progetti di “Scambi Giovanili” realizzati da Enti ed Associazioni, espressione della società civile.

Gli Scambi Giovanili riguardano attività di interscambio culturale che coinvolgono giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni e mirano a sviluppare nelle nuove generazioni il rispetto, la comunicazione e la tolleranza attraverso la conoscenza reciproca delle diversità culturali.

I principali obiettivi perseguiti dalle attività progettuali interessano:

la partecipazione attiva dei giovani alla vita sociale e politica;
l’inserimento professionale;
l’inclusione sociale dei giovani;
la valorizzazione del patrimonio culturale, artistico ed ambientale;
la sensibilizzazione dei giovani ai valori della tolleranza, del pluralismo e della solidarietà sociale.
N.B. Si segnala che le domande potranno essere inoltrate al MAECI dal 30 gennaio 2017

 

Info:

http://www.esteri.it/mae/it/politica_estera/cultura/scambi_giovanili/

SVE in Francia nel settore della comunicazione

Dove: Reims, Francia
Chi: 1 volontario/a 18-30
Durata: da settembre 2017 ad agosto 2018
Organizzazione ospitante: CRIJ Champagne-Ardenne
Scadenza: 12 marzo 2017

keyboard-1804325_640 sve

Opportunità di SVE in Francia presso un centro che fornisce ogni tipo di informazione per i giovani e sviluppa diverse attività sull’Europa e programmi di mobilità internazionale.

Il volontario  si prenderà cura dei media e della comunicazione di CRIJ Champagne-Ardenne, per la parte dedicato al servizio volontario europeo (sito web, pagina di Facebook, etc.). Egli si occuperà, inoltre, della creazione di materiali e video per fornire informazioni utili ai giovani. Insieme con il coordinatore SVE, egli sosterrà i giovani francesi disposti a partire per una esperienza di volontariato e prenderà parte agli eventi di informazione circa l’Europa e la cittadinanza europea.

Il volontario ideale dovrebbe avere le seguenti caratteristiche:

  • buone doti comunicative ed un atteggiamento propositivo;
  • interesse nel progetto e capacità creative;
  • la conoscenza base della lingua francese è considerata un vantaggio in fase di selezione.
Come per gli altri progetti SVE, è previsto un rimborso per le spese di viaggio fino ad un massimale stabilito dalla Commissione europea. Vitto, alloggio, corso di lingua, formazione, tutoring, pocket money mensile e assicurazione sono coperti dall’organizzazione ospitante.
Per candidarsi occorre cliccare sul bottone “Candidati” a destra, allegando CV, lettera motivazionale specifica per il progetto e questo questionario compilato, tutto in inglese e completo di foto, il prima possibile.
Alla voce organizzazione d’invio si deve selezionare una delle associazioni disponibili senza bisogno di aver preso contatto in anticipo. Se selezionati, si dovrà partecipare ad una formazione pre-partenza.
http://serviziovolontarioeuropeo.it/progetto/sve-in-francia-nel-settore-della-comunicazione/

Edenstep, stage all’estero per neolaureati

Al via Endestep, il programma di stage all’estero ideato dalla multinazionale francese Edenred. Saranno 15 i neolaureati selezionati che potranno svolgere l’esperienza di un tirocinio a livello internazionale.

Gli stage avranno una durata di 24 mesi e si svolgeranno in 12 sedi: Asia (Shanghai, Singapore), Europa (Praga, Milano, Repubblica Ceca, Bucarest, Barcellona, Madrid, Londra), Nord America (Boston), America Latina (San Paolo, Mexico City).

Marketing, strategia, finanza, sviluppo del business, tecnologia digitale, queste le aree di competenza del Programma.

I tirocinanti riceveranno un adeguato supporto individuale, tra formazione e mentoring.

Per partecipare occorre:

  • Essere neolaureati con conseguimento del titolo di studio negli anni 2015, 2016 o 2017
  • Conoscere bene la lingua inglese
  • Aver già vissuto una prima esperienza professionale in uno dei settori del Programma Edenred.

Le candidature devono essere inviate entro il 14 aprile 2017.

Info: http://www.edenred.com/fr

Stage social media e comunicazione a Bruxelles dal 1 Marzo 2017

EXCA è alla ricerca di giovani motivati per svolgere un periodo di Stage in social media e comunicazione nella loro sede di Bruxelles.
Il tirocinio, la cui data di inizio è il 1 Marzo 2017, prevede l’inserimento del tirocinante sotto la diretta supervisione del Segretariato Generale dell’EXCA e l’approfondimento di skills nell’ambito del management delle comunicazioni de dei social media all’interno di una dinamica Associazione Europea.

 

Il lavoro dell’EXCA è quello di identificare le iniziative dell’Unione Europea che possano avere un impatto nell’industria, fornisce una piattaforma per i suoi membri in modo da accrescere le conoscenze e condividere le esperienze e comunica la visione delle industrie su tematiche tecniche, ambientali, energetici e sul cambiamento climatico.

 

Requisiti

  • Laurea in Marketing, Comunicazioni o simile
  • Esperienza di lavoro in associazioni
  • Eccellenti capacità nell’uso del computer, web management e social media
  • Familiarità con Prezi è un plus
  • Ottime capacità di scrittura
  • Capacità di comprendere e spiegare problemi tecnici o complessi in modo semplice e coinvolgente
  • Ottime capacità organizzative in grado di coordinare diversi progetti allo stesso tempo
  • Orientamento al risultato
  • Capacità di lavorare autonomamente e come parte di un team
  • Capacità di iniziativa
  • Personalità creativa
  • Inglese fluente
  • La conoscenza di altre lingue europee verrà considerato un plus

 

Durata

Minimo tre mesi

 

Condizioni economiche

Trattabili ma non specificate.

 

Maggiori Informazioni

Per maggiori informazioni visita la pagina web dell’offerta.

 

Scadenza

22 Febbraio 2017

BANDO PER L’ASSEGNAZIONE DI FINANZIAMENTI PER “PROGETTI CULTURALI DESTINATI A COMUNI CON SITI CARATTERIZZATI DA INQUINAMENTO AMBIENTALE”

Con decreto del Ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo del 16 novembre 2016 registrato dalla Corte dei conti il 2 dicembre 2016, è stata prevista un’assegnazione di fondi pari a complessivi € 450.000,00, destinati al finanziamento di “Progetti culturali a favore dei Comuni con siti caratterizzati da inquinamento ambientale” da parte di Ales -Società in house con capitale interamente MiBACT- previo bando pubblico.

Possono partecipare al bando i Comuni (vedi allegato 1) con popolazione inferiore ai 5000 abitanti inseriti nei Siti di Interesse Nazionale. Sono ammesse anche istanze presentate da un Comune capofila di un raggruppamento formale di Comuni (sempre rientranti nell’allegato 1).

I finanziamenti dovranno essere finalizzati alla realizzazione di progetti che possano migliorare la qualità/attrattività dei luoghi di pubblica fruizione e/o valorizzare le tradizioni culturali di siti appartenenti ai Comuni di cui al punto 2. A tal fine si elencano gli ambiti entro i quali devono rientrare i progetti ammissibili: a) manutenzione/restauro/rifunzionalizzazione di beni culturali di proprietà pubblica e aperti alla pubblica fruizione; b) opere per la creazione di spazi verdi pubblici e/o installazioni di arte ambientale; c) eventi culturali legati al patrimonio culturale/paesaggistico/ambientale del posto; d) recupero di luoghi simbolici/siti industriali da adibire a spazi per attività culturali correlate alla memoria storica del sito; e) creazione e produzione di merchandising culturale legato alla tradizione del luogo o a temi inerenti il recupero ambientale; f) programmi didattici per la sensibilizzazione degli studenti sui temi ambientali e laboratori “verdi”.

I Comuni, rientranti nei soggetti beneficiari, che intendono proporre un progetto devono presentare entro il 16 marzo 2017, un dossier di candidatura, sottoscritto dal Sindaco del Comune medesimo, riportando i dati di seguito richiesti e rispettando le modalità di trasmissione indicate nell’allegato 2. Il dossier di candidatura deve contenere e indicare, pena l’esclusione:  una relazione descrittiva sintetica contenente tutte le informazioni necessarie per identificare compiutamente la proposta progettuale, gli obiettivi attesi e la coerenza con gli ambiti di applicazione, di cui al punto 3, e gli indicatori per la loro misurazione (massimo 15.000 caratteri);  il livello di progettazione e la cantierabilità del progetto;  il quadro economico ed una valutazione di sostenibilità economico-finanziaria;  atti di impegno per eventuali co-finanziamenti dell’iniziativa;  il cronoprogramma della attività che devono concludersi (per la parte riguardante l’utilizzo del finanziamento oggetto del presente bando) entro 2 anni al massimo dalla data di stipula della convenzione di finanziamento;  la struttura responsabile per l’elaborazione e promozione del progetto, per la sua attuazione e per il monitoraggio dei risultati, con l’individuazione di un’apposita figura responsabile.

Ciascun soggetto ammissibile può presentare una sola istanza di finanziamento. Il finanziamento richiesto dovrà essere non inferiore a € 10.000,00. Il valore del progetto può ovviamente essere superiore al finanziamento richiesto in presenza di co-finanziamento. In tali casi è necessario comunque che venga identificato un lotto autonomo di attività che può essere oggetto di finanziamento con il presente bando.

info:

http://www.ales-spa.com/news/avviso_bando_finanziamento_269.html

Allegati 1 e 2 bando Comuni SIN

Corpo europeo di solidarietà

 

Il Corpo europeo di solidarietà  è la nuova iniziativa dell’Unione europea che offre ai giovani opportunità di lavoro o di volontariato, nel proprio paese o all’estero, nell’ambito di progetti destinati ad aiutare comunità o popolazioni in Europa.
Tutti i giovani che entrano a far parte del Corpo europeo di solidarietà ne accettano e condividono la missione e i principi.

Chi può partecipare
Puoi aderire al Corpo europeo di solidarietà a partire dai 17 anni, ma devi averne almeno 18 per poter iniziare un progetto. I progetti saranno aperti a persone fino a 30 anni.

 

NAAS16001ITC

FINANZIAMENTI EUROPEI PER TURISMO: ON LINE LA GUIDA AGGIORNATA, IN ITALIANO

Disponibile la nuova “Guida sui finanziamenti UE per il settore del turismo (2014-2020)”:

una bussola per orientarsi fra i programmi e e le iniziative europee che possono finanziare e supporta le attività di questo settore strategico dell’economia UE.

La nuova versione include sia sia i finanziamenti pubblici che i finanziamenti privati disponibili.

EC – Guide EU funding for tourism – 2016 April ver 3 3 – IT