Monthly Archives: ottobre 2014

ARBOR DAY 2014

Europe Direct del Comune di Pescara organizza congiuntamente alla SIA (Società Italiana di Arboricoltura Onlus), organizzazione no profit Chapter italiano dell’International Society of Arboricolture che ha la finalità di promuovere la corretta cura e gestione degli alberi, l’iniziativa denominata “Arbor Day 2014”, che si terrà nella città di Pescara i prossimi 6, 7 e 8 novembre.

La manifestazione ha la finalità di sensibilizzare, informare e divulgare i temi relativi ad una corretta arboricoltura e, allo stesso tempo, di fornire agli amministratori pubblici e agli operatori del settore un’occasione di confronto e di aggiornamento sulla gestione degli alberi.

Il programma dell’iniziativa prevede, oltre all’esecuzione di interventi manutentivi effettuati con la tecnica del tree-climbing, di prove e dimostrazioni di valutazione della stabilità degli alberi, di “workshop” tenuti da esperti nel campo dell’arboricoltura urbana e di eventi collaterali collegati al tema dell’albero, anche la messa a dimora di alberi, che vedrà il coinvolgimento degli alunni delle scolaresche interessate nell’ambito del programma SIA Junior.

Scarica il manifesto

Scarica il programma

PROGETTO EUROPE BACK TO SCHOOL!

LOCANDINA EU BACK 2

Lo Europe Direct Pescara partecipa alla Manifestazione “Abruzzo4Match – Lavoro senza frontiere” Pescara 17-18/10/2014

bg_header_v2

La manifestazione Abruzzo4Match che si terrà a Pescara in Piazza della Rinascita, nelle giornate 17-18 ottobre 2014, rientra nelle linee d’azione della Regione Abruzzo - Direzione Politiche Attive del Lavoro, Formazione e Istruzione, Politiche Sociali - nell’ambito del Programma Operativo Regionale FSE 2007/2013, in linea con la priorità 7 del Quadro Strategico Nazionale, in particolare con l’obiettivo 7.3.1 “migliorare l’efficacia dei servizi di intermediazione tra domanda e offerta di lavoro e i raccordi con i sistemi delle imprese, dell’istruzione, della formazione con le politiche sociali“.

La manifestazione vuole dare attuazione alle strategie di partenariato e  inserire le politiche attive del lavoro in un più ampio contesto di relazioni, socialità e scambi a livello locale, informando ed orientando in modo concreto sulle opportunità formativo-occupazionali anche europee e mettendo in contatto il mondo della scuola con quello del lavoro, delle aziende e del mercato.

Lo Europe Direct Pescara nello spazio dedicato presenterà le opportunità di studio e lavoro offerte dall’Unione Europea.

Per info: http://www.abruzzo4match.it/

L’UE torna a scuola – parte l’iniziativa della Commissione europea per portare 250 funzionari UE tra i banchi delle loro scuole d’origine

image002                    Commissione europea 

                             Rappresentanza in Italia

Dal 13 al 24 ottobre 2014 si svolgerà per la prima volta in Italia l’iniziativa della Commissione europea “L’UE torna a scuola”, che dà la possibilità a circa 250 funzionari delle istituzioni europee di tornare tra i banchi delle scuole d’origine in tutta l’Italia per incontrare studenti e insegnanti e parlare d’Europa.

L’iniziativa “L’UE torna a scuola”, ideata e organizzata nell’ambito del Semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell’Unione europea, darà ai giovani delle scuole italiane la possibilità di conoscere da vicino le istituzioni europee, i loro compiti e le loro attività, incontrando i funzionari europei, che, per un giorno, diventeranno il “volto” dell’Europa e, nello stesso tempo, anche quello della loro rispettiva scuola di provenienza.
Dal 13 al 24 ottobre saranno circa 250 i funzionari italiani delle istituzioni europee che torneranno per un giorno nella scuola dove hanno studiato, per dialogare con gli studenti, illustrare le attività dell’UE attraverso documenti audiovisivi, rispondere a domande e curiosità, proporre giochi e quiz, coinvolgere gli studenti edi loro docenti, illustrare agli studenti il percorso che li ha portati a lavorare nelle istituzioni europee. Tra i temi centrali degli incontri: il funzionamento delle istituzioni UE, le principali politiche europee, le opportunità per i giovani e, in particolare, possibilità di studio e di lavoro all’estero.
Il Direttore della Rappresentanza in Italia della Commissione europea Lucio Battistotti ha dichiarato: “L’iniziativa è particolarmente rilevante oggi, in un momento storico in cui l’immagine dell’Europa è stata offuscata dalla crisi economica e dal disincanto dei cittadini e una informazione chiara e rivolta direttamente ai giovani è più che mai necessaria.”
Gli Istituti scolastici di Pescara interessati all’iniziativa sono: Istituto Comprensivo 8, Istituto Liceo Scientifico “G.Galilei”, I.T.C.G. “T.Acerbo”.

Bandi di selezione per l’attivazione di Tirocini Formativi e di Orientamento per 150 giovani fino a 29 anni di età

20130902124531mibac

 

Il Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo ha pubblicato i Bandi di selezione dei tirocini formativi e di orientamento di 6 mesi per 150 giovani fino a 29 anni di età, per progetti di tutela, fruizione e valorizzazione del patrimonio culturale.

Il Bando n.1 assegna:
50 giovani alla Soprintendenza speciale per i beni archeologici di Pompei, Ercolano e Stabia e all’Unità “Grande Pompei”;
20 giovani alla Soprintendenza speciale per il patrimonio storico, artistico ed etnoantropologico e al polo museale della città di Napoli e della Reggia di Caserta.

Il Bando n.2 assegna:
15 giovani alla Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici dell’Abruzzo;
15 giovani alla Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici dell’Emilia-Romagna.

Il Bando n.3 assegna:
50 giovani all’Archivio centrale dello Stato, alle soprintendenze archivistiche e agli archivi di Stato presenti sul territorio nazionale, alle le Biblioteche Nazionali di Roma e di Firenze.

http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/MenuPrincipale/Trasparenza/Programmi-formativi/index.html#150

WORKSHOP Tematici tra la Città di Pescara e la Città di Spalato

Il Comune di Pescara, in occasione della ricorrenza del Santo Patrono della Città,  ospiterà una delegazione composta dal Sindaco e altri rappresentanti istituzionali del Comune di Spalato.

Al fine di rafforzare la proficua collaborazione, già in essere da diversi anni tra le due Città,  e consapevole delle importanti opportunità costituite dalla Macroregione Adriatico Ionica, sono lieto di invitarLa ai seguenti work-shop, che si terranno il giorno 9 ottobre, presso la Sala Basilio Cascella dell’Aurum di Pescara: 

-      ‘Pescara e Spalato: collegare la regione – Sfide e opportunità della Macroregione Adriatico Ionica’, dalle ore 10.00 alle 12.00;

-      ‘Pescara e Spalato: per lo sviluppo economico, culturale, sociale e turistico,  alle ore 16.00 alle 18.00.

   Tali incontri saranno occasione di confronto inter-istituzionale sui temi proposti dalla strategia EUSAIR (Strategia Europea per la Regione Adriatico Ionica) finalizzata a  promuovere una prosperità economica e sociale sostenibile nella regione mediante la crescita e la creazione di posti di lavoro e il miglioramento della sua attrattiva, competitività e connettività, preservando al tempo stesso l’ambiente e assicurando che gli ecosistemi costieri e marini restino sani ed equilibrati. Tale obiettivo sarà raggiunto grazie alla cooperazione tra paesi che condividono una parte importante della loro storia e geografia. EUSAIR, che sarà la terza Macroregione europea dopo quelle del Baltico e del Danubio, è in linea con la visione complessiva dell’UE2020 e costituirà, di fatto,  un’ulteriore opportunità per rafforzare i legami tra i suddetti paesi in termini di sfide comuni, di cui alcune particolarmente significative per i nostri territori, quali:

TRASPORTI: Pilastro EUSAIR, Connecting the Region (Collegare la Regione);

ENERGIA: Pilastro EUSAIR, Blue Growth (Crescita Blu);

AMBIENTE E TURISMO: Pilastro EUSAIR, Environmental quality (Patrimonio culturale e naturale e biodiversità) e Pilastro EUSAIR, Sustainable Tourism ( Turismo Sostenibile);

GOVERNANCE: favorire forme di governance multilivello con l’istituzione di segretariati per l’attuazione dei programmi oggetto della strategia EUSAIR.

La strategia EUSAIR non accederà a finanziamenti aggiuntivi dell’UE, ma dovrà mobilitare e allineare i finanziamenti esistenti a livello nazionale e unionale, nonché attirare investimenti privati. In particolare, all’attuazione della strategia contribuiranno i fondi strutturali e di investimento europei attraverso l’integrazione di vari programmi e strumenti finanziari dell’UE (sia fondi a gestione indiretta attraverso la Cooperazione Territoriale Europea quali il  FESR, il FSE, Il CEF – Connecting Europe Facility, etcc.. che fondi a gestione diretta, attraverso programmi quali il COSME, Erasmus +, Horizon 2020, Life etcc..), così come occorrerà mobilitare i fondi 2014-2020 diretti a sostegno della Macroregione, quali ADrianu e i programmi bilaterali Italia-Croazia, Italia-Albania, Italia-Slovenia, per consentire anche la partecipazione di paesi in via di adesione o candidati.

In particolare, durante il primo work-shop, si approfondiranno i temi posti nell’ambito del pilastro Connecting the Region (Collegare la Regione). Tale pilastro, coordinato da Italia e Serbia, ha lo scopo di migliorare, nella regione e con il resto d’Europa, la connettività nei trasporti e nell’energia ponendo particolare attenzione su:

  • trasporti marittimi (in termini di miglioramento della gestione del traffico);
  • Connessioni intermodali con l’entroterra (in termini di crescita del trasporto marittimo di merci);
  • Reti Energiche ( in termini di strutturazione di un mercato di energia interconnesso).

Il secondo work-shop è invece, incentrato sugli obiettivi dei pilastri 3 (Environmental quality – Patrimonio culturale e naturale e biodiversità) e 4 (Sustainable Tourism – Turismo Sostenibile) finalizzati a :

  • affrontare il tema della qualità ambientale, contribuendo alla riduzione dell’inquinamento del mare e dell’aria, arrestando la perdita della biodiversità e la degradazione degli ecosistemi;
  • sviluppare il potenziale della regione in termini di turismo innovativo, sostenibile, responsabile e di qualità, diversificando i prodotti e i servizi turistici e superando la stagionalità.