Monthly Archives: aprile 2016

Speciale PROGRAMMA LIFE (AMBIENTE)

Il programma LIFE+ finanzia progetti che contribuiscono allo sviluppo e all’attuazione della politica e del diritto in materia ambientale. Questo programma facilita in particolare l’integrazione delle questioni ambientali nelle altre politiche e, in linea più generale, contribuisce allo sviluppo sostenibile. Il programma LIFE+ sostituisce una serie di strumenti finanziari dedicati all’ambiente, fra i quali il precedente programma LIFE.

Come si evince dal nome, il programma LIFE+ fa seguito al programma LIFE avviato nel 1992. Come il suo predecessore, LIFE+ cofinanzia progetti a favore dell’ambiente nell’Unione europea (UE) e in taluni paesi terzi (paesi candidati all’adesione all’UE, paesi dell’EFTA membri dell’Agenzia europea dell’ambiente, paesi dei Balcani occidentali interessati dal processo di stabilizzazione e associazione). I progetti finanziati possono essere proposti da operatori, organismi o istituti pubblici e privati.
Il programma LIFE+ prevede tre componenti tematiche:
LIFE+ “Natura e biodiversità”, LIFE+ “Politica e governance ambientali” e LIFE+ “Informazione e comunicazione”.
La Commissione europea – DG Ambiente, ha reso noto il calendario 2016 del programma LIFE.
Il bando dovrebbe aprirsi nella seconda metà di maggio.
Pei i progetti tradizionali (che riuniscono: progetti pilota, progetti dimostrativi, progetti di buone pratiche e progetti di informazione, sensibilizzazione e divulgazione) le scadenze cadranno fra il 7 e il 15 settembre e precisamente:
- progetti tradizionali nel sottoprogramma Azione per il clima (tutte le azioni): 7 settembre 2016
- progetti tradizionali relativi all’azione Ambiente e uso efficiente delle risorse nel sottoprogramma Ambiente: 12 settembre 2016
- progetti tradizionali nelle azioni Natura e biodiversità e Governance e informazione nel sottoprogramma Ambiente: 15 settembre 2016.
Il budget indicativo complessivamente per i progetti tradizionali ammonta a 239 milioni di euro.
Per le altre categorie di progetti le scadenze sono:
- Progetti preparatori e Progetti di assistenza tecnica del sottoprogramma Ambiente: 20 settembre 2016 (budget indicativo: 1,920 milioni per i progetti preparatori e 800.000 euro per quelli di assistenza tecnica)
- Progetti di assistenza tecnica del sottoprogramma Azione per il clima: 20 settembre 2016 (budget indicativo: 160.000 euro)
- Progetti integrati (entrambi i sottoprogrammi): 26 settembre 2016 (budget indicativo: 79,2 milioni di euro per quelli del sottoprogramma ambiente e 16 milioni di euro per quelli del sottoprogramma Azione per il clima)
Maggiori informazioni su: http://www.minambiente.it/pagina/call-2016

Nuovi accordi di finanziamento delle PMI in Italia

Il Fondo europeo per gli investimenti ha firmato oggi due nuovi accordi di finanziamento delle PMI in Italia, uno con Banco Popolare e uno con Banca Popolare di Bari.

Questi due accordi renderanno possibili finanziamenti per 400 milioni alle PMI innovative in Italia nei prossimi due anni. Il Vicepresidente della Commissione Jyrki Katainen, responsabile per Occupazione, crescita, investimenti e competitività, ha dichiarato: “Gli accordi di oggi sono un’altra buona notizia per le PMI italiane: migliaia di imprese innovative in crescita possono accedere a nuovi finanziamenti per un valore totale di 400 milioni. Mi congratulo ancora una volta con le banche italiane per lo spirito di iniziativa dimostrato e per aver collaborato in modo così efficace con il FEI.”

Per saperne di più
http://ec.europa.eu/…/2016/20160408_finanziamenti_pmi_it.htmPiano di investimenti per l’Europa
I dati aggiornati sul FEIS ripartiti per settore e paese sono disponibili qui.
Per ulteriori informazioni, consultare Domande e risposte.
InnovFin
COSME
Orizzonte 2020 

 

BANDO PER L’ASSUNZIONE DI DOTTORI DI RICERCA NELLE IMPRESE ITALIANE: PhD ITalents.

A partire dal 14 aprile fino al 6 maggio, i dottori di ricerca interessati potranno visualizzare sul sito www.phd-italents.it le offerte di lavoro delle imprese e registrarsi sulla piattaforma di progetto, per poter visualizzare le informazioni complete e presentare la propria candidatura.
Sulla base di un matching fra le offerte pubblicate dalle imprese e le relative candidature dei dottori di ricerca, verranno selezionate le combinazioni “offerta di lavoro-dottore di ricerca” ammissibili al cofinanziamento.
I settori di rilevanza strategica di PhD ITalents sono:
ENERGIA;
AGROALIMENTARE;
PATRIMONIO CULTURALE;
MOBILITÀ SOSTENIBILE;
SALUTE E SCIENZE DELLA VITA;
ICT.
Il progetto co-finanzierà, per tre anni, contratti di lavoro stipulati dalle imprese per l’inserimento dei dottori di ricerca:
80% per il primo anno
60% per il secondo anno
50% per il terzo anno.

Per info: http://www.phd-italents.it/

Tirocinio nel campo dei diritti umani all’ONU

L’ONU offre l’opportunità di un tirocinio nel campo dei diritti umani a Johannesburg, in Sudafrica.

Il percorso formativo è rivolto a giovani laureati e laureandi in possesso dei seguenti requisiti:
• Conoscenza della lingua inglese e, preferibilmente, anche del francese;
• Utilizzo del computer e dei principali software;
• Iscrizione ad un corso di laurea di secondo livello o all’ultimo anno del corso di laurea di primo livello in Scienze Politiche, Scienze Sociali, Studi Internazionali, Economia, Ingegneria o campi affini.
Il tirocinio avrà una durata dai 3 ai 6 mesi.
La scadenza per le candidature è fissata al 18 aprile 2016.
Per tutti i dettagli e per compilare il form online, consulta la pagina dell’offerta: https://careers.un.org/lbw/jobdetail.aspx?id=57038

Tirocini presso il Centro Nord – Sud del Consiglio d’Europa

Il Centro Nord-Sud del Consiglio d’Europa organizza tirocini della durata da tre a cinque mesi.

Il Centro Nord-Sud, o Centro Europeo per l’Interdipendenza e la Solidarietà Globale è stato creato dal Consiglio d’Europa per incoraggiare la cooperazione e la solidarietà tra Nord e Sud e migliorare l’educazione e l’informazione sull’interdipendenza tra gli abitanti della Terra.
Il centro Nord-Sud ha due compiti principali:
• offrire una struttura generale per la cooperazione europea mirata ad accrescere la consapevolezza pubblica su tematiche di interdipendenza globale;
• promuovere politiche di solidarietà in linea con gli obiettivi e i principi del Consiglio d’Europa – rispetto per i diritti umani, democrazia e coesione sociale.
Tra i compiti assegnati ai tirocinanti vi è la ricerca, la preparazione di attività, la redazione di rapporti e minute, l’assistenza nel lavoro quotidiano.
Sede del tirocinio: Lisbona, Portogallo.
Destinatari:
Possono partecipare residenti di uno degli Stati membri del Consiglio d’Europa o Paesi Orientali con i quali Il Centro Nord-Sud collabora, tutti coloro che hanno completato un corso di studi universitario o hanno portato a termine almeno tre anni di studi universitari (sei semestri). I tirocinanti devono avere un’ottima conoscenza di una delle lingue ufficiali del Consiglio d’Europa (inglese e francese). E’ richiesta la buona conoscenza di un’altra lingua. Si richiede una buona capacità di scrittura. I tirocinanti sono selezionati dal Direttore Generale, in accordo con l’Unità al quale il tirocinante verrà assegnato.
Condizioni
I tirocini non sono retribuiti. I costi di viaggio e alloggio, nonché le spese vive, sono a carico del tirocinante o del suo istituto sponsor. Il Centro Nord-Sud del Consiglio d’Europa automaticamente garantisce ai suoi tirocinanti l’assistenza sanitaria durante il periodo del tirocinio.
Come presentare domanda
Per candidarsi è necessario inviare il proprio CV dettagliato via mail in francese o inglese, accompagnato da una lettera di motivazione a: nsc_traineeships@coe.int specificando la sessione.
Scadenza
Nel 2016 le sessioni di tirocinio saranno le seguenti:
- Prima sessione: chiusa.
- Seconda sessione: Agosto – Dicembre 2015
Scadenza: 30 Aprile 2016
Contatti:
Communication Sector Traineeship – North-South Centre of the Council of Europe
Avenida da República, 15 – 4º – PT-1050-185 Lisboa
Email: nscinfo@coe.int
Per ulteriori informazioni potete consultare il seguente link: http://www.coe.int/t/dg4/nscentre/traineeship_en.asp

Europol, agenzia europea che mira a sostenere i paesi dell’Ue nella prevenzione e lotta contro il crimine internazionale e il terrorismo, cerca tirocinanti per la sua sede all’Aia, Paesi Bassi.

Il tirocinante sarà impegnato in attività di prevenzione del crimine informatico e a sostenere le attività del Centro criminalità informatica europea, in particolare in attività di video-editing e preparazione di bollettini, opuscoli, manifesti, volantini e altri prodotti di comunicazione; sostegno alla creazione di contenuti multimediali; preparazione di presentazioni interattive; supporto all’organizzazione di eventi, seminari, conferenze. La durata del tirocinio è di sei mesi. I candidati devono avere ottima conoscenza di almeno due lingue dei paesi Ue, tra cui l’inglese; esperienza nel settore multimediale (video-editing, graphic design, communication materials); aver completato o essere studenti di corsi di giornalismo, comunicazione, studi europei o relazioni internazionali; ottime competenze informatiche, oltre a saper lavorare in contesti multiculturali, avere forte motivazione e flessibilità. È prevista una retribuzione mensile di 781,00 euro. Scadenza per presentare le proprie candidature: 17 Aprile 2016.

Per info e candidature: https://www.europol.europa.eu/internships

Aiuti di Stato: due edizioni di un corso on line per dipendenti pubblici

 

Il Dipartimento per le Politiche Europee avvia un corso di formazione per le pubbliche amministrazioni per promuovere un sistema di controllo degli aiuti di Stato.

IL CORSO

L’attività didattica si svolge interamente online. La partecipazione è gratuita. Il corso ha inizio il 26 aprile 2016 e si sviluppa per un totale di 18 ore di formazione (12 collegamenti Webinar da 90 minuti ciascuno), nei giorni di martedì e giovedì dalle ore 10,00 alle 11,30.

Una seconda edizione partirà il 17 maggio.

 

PROGRAMMA SINTETICO

  • Nozione di aiuti di Stato
  • Le forme dell’aiuto di Stato
  • La fisiologia e patologia degli aiuti di Stato
  • La modernizzazione delle regole sugli aiuti di Stato
  • Aiuti di stato e servizi di interesse economico generale (SIEG)
  • Il sistema di notifica degli aiuti di Stato

 

COME ISCRIVERSI
Per iscriversi è necessario:

completare la registrazione all’ambiente virtuale www.eventipa.formez.it (ISCRIZIONI ON LINE) al seguente indirizzo http://eventipa.formez.it/node/70275

su www.eventipa.formez.it cercare l’evento formativo “Corso di base sugli Aiuti di Stato 1^edizione” e procedere all’iscrizione (preiscrizione);

scaricare e stampare al seguente indirizzo http://www.formez.it/sites/default/files/informativa_e_modulo_autorizzazione_aiuti_di_stato.pdf  l’Informativa e Modulo di autorizzazione a (composto di due pagine) che dovrà essere compilata e firmata dall’Amministrazione di appartenenza, scannerizzata ed inviata in formato PDF a formazioneaiutidistato@formez.it entro e non oltre la data del 15 aprile 2016 

AMMISSIONE AL CORSO
La conferma della avvenuta iscrizione sarà comunicata da Formez PA entro il 20 aprile 2016. Per le specifiche modalità di erogazione, Formez PA rilascerà a tutti i partecipanti un Attestato di Iscrizione al termine del corso. Formez PA potrà rilasciare un Attestato di frequenza esclusivamente alle Amministrazioni interessate che ne facciano esplicita richiesta (il modulo Richiesta di Attestato di Frequenza verrà reso disponibile nei giorni antecedenti la conclusione del corso) accompagnata da una dichiarazione/certificazione della effettiva partecipazione del/i proprio/i dipendenti iscritti al corso.

Per maggiori informazioni: formazioneaiutidistato@formez.it