Monthly Archives: agosto 2017

SAVE THE DATE: 29 settembre 2017 – Notte Europea dei Ricercatori

 

Anche a Pescara  come in numerose località d’Italia e d’Europa, il prossimo 29 settembre si svolgerà la Notte Europea dei Ricercatori (http://www.nottedeiricercatori.it/) con un programma fitto di appuntamenti volti a diffondere e a far apprezzare la cultura scientifica al più vasto pubblico possibile. Il Centro Europe Direct Pescara promuove dal anni con grande entusiasmo questo evento, coordinandosi in uno stretto e proficuo rapporto di collaborazione con l’Università degli Studi G. D’Annunzio Chieti Pescara, con il Centro di Astrofisica IcraNet di Pescara, con l’Associazione Scienza under 18 e con il gruppo Astrofili GAIA, partner dinamici che fin dall’inizio hanno creduto in questo grande e coinvolgente evento di grande richiamo di pubblico.
Presto sul sito www.europedirect.pescara.it il programma dell’iniziativa.

 

 

 

Norcia, 4 settembre 2017: Antonio Tajani e Tibor Navracsics dialogano con i cittadini

Il presidente dell’europarlamento Antonio Tajani e il commissario europeo all’educazione, cultura, politiche giovanili e sport Tibor Navracsics saranno protagonisti di un dialogo con i cittadini in programma a Norcia lunedì 4 settembre 2017. L’evento si terrà a partire dalle 18 nella centrale Piazza San Benedetto, luogo altamente simbolico della cittadina umbra per le ferite riportate nel sisma del 30 ottobre 2016 e per il titolo di patrono d’Europa attribuito al santo cui è dedicata l’antistante basilica.

Costruire un’Europa migliore con i cittadini per le generazioni future è il titolo del dialogo, che sarà moderato da Gigi Donelli, giornalista di Radio24, e si concentrerà sulla ricostruzione delle regioni terremotate (argomento di drammatica attualità), sulla novità costituita dal Corpo europeo di Solidarietà e sulle iniziative europee per i giovani. All’ordine del giorno anche le attività programmate nell’ambito dell’Anno europeo del patrimonio culturale e un approfondimento sul Libro bianco sul futuro dell’UE.

I dialoghi con i cittadini sono eventi concepiti per avvicinare le istituzioni europee alla cittadinanza, dando ai partecipanti la possibilità di esprimere la propria opinione sulle politiche comunitarie e ottenere risposte dirette su questioni che toccano la loro quotidianità.

L’evento potrà essere seguito in diretta in webstreaming collegandosi al sito http://ec.europa.eu/italy/index_it.htm o sull’account twitter della Commissione europea, @europainitalia. Sarà possibile porre domande e partecipare al dibattito utilizzando l’hashtag #EUdialogues.

Fonte: https://ec.europa.eu/italy/events/20170904_dialogonorcia_it

Prende corpo il JEFTA, accordo di libero scambio UE-Giappone

Dopo quattro anni di colloqui e trattative, nel luglio 2017 Unione europea e Giappone sono pervenuti a un accordo di principio per dare vita al JEFTA, trattato di libero scambio commerciale la cui parziale entrata in vigore è prevista per il 2019.

Coi suoi 127 milioni di abitanti il Giappone è un mercato importante per le esportazioni europee. Per il Giappone l’Ue è il terzo partner commerciale, viceversa per l’Ue il Giappone rappresenta il sesto cliente. Attualmente le imprese europee esportano ogni anno verso il Giappone prodotti per 58 miliardi di euro e servizi per 28 miliardi. I margini di crescita di queste cifre sono potenzialmente alti, di qui l’obiettivo di incrementare le esportazioni attraverso misure di riduzione delle barriere doganali e non tariffarie.

L’accordo verte soprattutto sui settori agroalimentare e automobilistico. Per quanto riguarda il primo l’obiettivo è quello di arrivare a una progressiva riduzione delle barriere doganali per prodotti come cioccolato, vino, formaggio, carne e pasta, per i quali in Giappone vigono dazi significativi. L’Europa otterrebbe il riconoscimento di molte denominazioni di origine tra Igp e Dop e il progressivo ritiro dei prodotti contraffatti dal mercato nipponico. Dal canto suo il Giappone punta alla soppressione dei dazi doganali sulle automobili che esporta in Europa, soppressione che dovrebbe realizzarsi nell’arco di sette anni sulle autovetture e avere invece effetto immediato sui pezzi di ricambio.

Anche il tema delle gare pubbliche è sensibile, viste le norme stringenti degli appalti giapponesi che di fatto li rendono accessibili solo al mercato interno. A trattato approvato – ma la strada è ancora lunga – gli europei potrebbero avere accesso a tutti gli appalti pubblici giapponesi.

La commissaria al commercio Cecilia Malmström ha dichiarato: “Questo accordo ha un’enorme importanza economica, ma è anche un modo per avvicinarci, stiamo dimostrando che Ue e Giappone, partner mondiali democratici e aperti, credono nel libero scambio: credono che si debbano costruire ponti, non muri”. Secondo Malmström l’accordo di principio “ha un notevole potenziale per l’Europa, poiché il Giappone, la quarta economia mondiale in ordine di grandezza, ha un notevole interesse per i prodotti europei”.

Cittadini, imprese, operatori per varie ragioni interessati possono trovare accedendo al seguente link tutte le informazioni: http://ec.europa.eu/trade/policy/in-focus/eu-japan-economic-partnership-agreement/agreement-explained/index_it.htm

Fonti:
http://europa.eu/rapid/press-release_IP-17-1902_it.htm
http://www.repubblica.it/economia/2017/07/05/news/ue-giappone-170041373/
http://ec.europa.eu/trade/policy/in-focus/eu-japan-economic-partnership-agreement/
http://www.liberation.fr/planete/2017/07/06/ue-japon-un-accord-politique-sur-le-libre-echange_1582079

Al via la prima presidenza estone dell’Unione europea

Per la prima volta da quando è entrata in Europa, lo scorso 1 luglio l’Estonia ha assunto la presidenza del Consiglio dell’Unione europea, che durerà per tutto il secondo semestre del 2017.

Le priorità che il giovane stato baltico intende seguire nel corso del suo mandato trovano la loro espressione nell’agenda strategica del Consiglio e negli obiettivi comuni formulati dagli Stati membri e dalle istituzioni comunitarie in occasione del 60º anniversario dei trattati di Roma. Massima attenzione, dunque, alla salvaguardia dei valori comuni di prosperità, sicurezza, pace e stabilità in Europa. In particolare, la presidenza estone si concentrerà su quattro settori chiave: un’economia europea aperta e innovativa, un’Europa sicura, un’Europa digitale caratterizzata dalla libera circolazione dei dati e un’Europa inclusiva e sostenibile.

Tornata all’indipendenza nel 1991 dopo il crollo dell’impero sovietico ed entrata nell’Ue il 1 maggio 2004, la piccola Repubblica di Estonia (poco più di 1.300.000 abitanti distribuiti su un territorio di circa 45.000 chilometri quadrati) è caratterizzata da un’economia dinamica con forte propensione all’innovazione, soprattutto nel settore ICT. Molti osservatori economici la considerano il paese più digitalizzato d’Europa. Concetto, quest’ultimo, ribadito dalla Presidente della Repubblica Kersti Kaljulaid in una recente intervista rilasciata al Corriere della Sera nella quale si augura di “usare la presidenza in primo luogo per far progredire tutti gli aspetti digitali dei vari dossier europei”. “Con il nostro esempio – afferma Kaljulaid – vorremmo incoraggiare i Paesi membri ad abbracciare questa filosofia della e-governance, nel rispetto delle diverse culture nazionali”. Come misura concreta la Presidente cita il cosiddetto once only, principio in base al quale i governi possono chiedere solo una volta le informazioni ai loro cittadini, poi sono tenuti a conoscerle e conservarle per future richieste, osservando che “non è solo una questione tecnologica. È una questione di società”.

La presidenza estone terminerà il 31 dicembre 2017 per essere assunta nel primo semestre del 2018 da un’altra nazione “esordiente”: la Bulgaria.

Fonti:
http://www.consilium.europa.eu/it/council-eu/presidency-council-eu/
https://www.eu2017.ee/
http://www.corriere.it/esteri/17_luglio_03/piccola-estonia-guida-dell-ue-presidente-una-rivoluzione-burocrazia-digitale-bruxelles-08ba7616-5fb8-11e7-89db-f0df40559f50.shtml

OPPORTUNITA’ DI SVE NELLA CITTA’ DI SEBENICO

L’associazione giovanile ‘’Giovani nell’UE’’ proporre la partecipazione ad un Progetto SVE (già approvato) che si terrà in periodo dal 01 dicembre 2017. – 31 luglio 2018 nella città di Sebenico.

Si cerca un volontario italiano che svolgerebbe il proprio SVE nell’ufficio Europe Direct di Sebenico. In allegato la scheda del progetto :

EVS PROJECT 2017 Info

Garanzia Giovani – Tirocinio extracurriculare in mobilità transnazionale

Questa Misura propone una esperienza di tirocinio di durata variabile tra i 4 e i 6 mesi da realizzarsi presso un datore di lavoro situato in uno dei Paesi destinazione individuati dalla scheda Misura: Austria; Belgio; Bulgaria; Cipro; Croazia; Danimarca; Estonia; Finlandia; Francia; Germania; Grecia; Irlanda; Islanda; Lettonia; Liechtenstein; Lituania; Lussemburgo; Malta; Norvegia; Paesi Bassi; Polonia; Portogallo; Regno Unito; Rep. Slovacchia; Rep. Ceca; Romania; Slovenia; Spagna; Svezia; Svizzera; Turchia; Ungheria.

La Regione Abruzzo riconosce al giovane una indennità variabile a seconda della durata del tirocinio e del Paese di destinazione. Tale indennità può variare da un minimo di 2.583,00 euro per un tirocinio di 4 mesi in Bulgaria, a un massimo di 7.036,00 per un tirocinio di 6 mesi in Norvegia.

Anche per i tirocini extracurriculari in ambito transnazionale, l’accesso alla Misura avviene per preselezione; in questo caso è il Soggetto Attuatore che, seguendo l’ordine cronologico di sottoscrizione del Patto di attivazione da parte del giovane, invia a colloquio i giovani sulla base delle loro caratteristiche, individuando i datori di lavoro autonomamente, attraverso le proprie reti o attraverso la rete Eures, oppure individuando un datore di lavoro nel Catalogo pubblicato dalla Regione Abruzzo per le offerte di posizioni di tirocinio transnazionali. Qualora un datore di lavoro e un giovane iscritto al programma avessero già raggiunto un accordo, l’accesso può avvenire per incrocio diretto. In questo caso il datore di lavoro invia una richiesta al Soggetto Attuatore scelto dal giovane al fine di avviare le procedure per l’attivazione del tirocinio.

Se vuoi prendere parte al tirocinio extracurriculare in ambito transnazionale devi innanzitutto indicare la Misura “Tirocinio extra-curriculare, anche in mobilità geografica” nel Patto di Attivazione. Poi devi scegliere il Soggetto Attuatore che ti accompagna in questa esperienza. A tal fine, il CpI presso cui hai sottoscritto il Patto di Attivazione ti invia una mail con la richiesta di scelta. Tale scelta, seguendo le procedure indicate nella mail, deve essere effettuata entro il limite massimo di 40 giorni.

Il tirocinio extracurriculare in ambito transnazionale può essere realizzato esclusivamente presso datori di lavoro privati.

 

http://www.abruzzolavoro.eu/nuovo-catalogo-offerte-tirocini-transnazionali/

DIALOGO CON I CITTADINI A NORCIA IL 4 SETTEMBRE

Il prossimo 4 settembre, alle ore 18.00, la bellissima Piazza San Benedetto di Norcia ospiterà il Dialogo con i Cittadini dal titolo “Costruire un’Europa migliore con i cittadini per le generazioni future” che vedrà protagonisti il Presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani e il Commissario europeo per l’istruzione, la cultura, i giovani e lo sport, Tibor Navracsics e che sarà moderato da Gigi Donelli, giornalista di “Radio24″.

Il Presidente Tajani ed il Commissario Navracsics discuteranno con il pubblico degli aiuti dell’UE per la ricostruzione delle regioni terremotate, del corpo europeo di solidarietà e delle altre iniziative dell’UE per i giovani, delle iniziative programmate nell’ambito dell’Anno europeo del patrimonio culturale e del Libro bianco sul futuro dell’UE.

 

L’evento potrà essere seguito in diretta in webstreaming collegandosi al sito: http://ec.europa.eu/italy/index_it.htm o sull’account twitter della Commissione europea: @europainitalia. Sarà possibile porre domande e partecipare al dibattito utilizzando l’hashtag #EUdialogues.

 

Per poter partecipare è obbligatorio iscriversi al seguente link:  https://ec.europa.eu/eusurvey/runner/DialogoNorcia04092017

 

Per maggiori informazioni: https://ec.europa.eu/italy/events/20170904_dialogonorcia_it

L’EUROPA PER I GIOVANI

L’Unione Europea tramite specifici programmi finanzia per i giovani attività di studio, lavoro,volontariato o tirocinio negli stati membri.

L’EUROPA PER LE IMPRESE

L’Europa costituisce una fonte di opportunità per le imprese europee che possono di volta in volta verificare la presenza di sovvenzioni e altri tipi di finanziamenti e strumenti.

Di seguito riportiamo alcuni siti e strumenti utili:

  • Opportunità di finanziamento: è possibile verificare la presenza di sovvenzioni e appalti diretti sul sito della DG Imprese e industria e nella sezione dedicata Appalti e sovvenzioni
  • La tua Europa-Imprese: è un portale per approfondire aspetti giuridici, finanziari, di mercato, di concorrenza ecc. per sviluppare un’impresa in Europa > La tua Europa-Imprese
  • Portale europeo delle PMI: è un portale che fornisce informazioni alle PMI in termini di ricerca fondi, informazioni per sfruttare al massimo il mercato, sostegno tramite assistenza linguistica e per l’interpretazione della normativa, politiche europee a sostegno dell’imprenditoria e statistiche > Portale europeo delle PMI
  • Erasmus per giovani imprenditori: è l’azione della DG Imprese e Industria che sostiene la mobilità dei giovani imprenditori verso un’azienda estera > Erasmus for young entrepreneurs
  • Microfinanza: tramite lo strumento Progress (attivo fino al 2016) l’EU fornisce garanzie e istituti di credito europei per l’erograzione di microcrediti fino a € 25.000 a imprese che ne facciano richiesta > Progress Microfinance
  • Opportunità al di fuori dell’UE: numerosi sono i supporti per intraprendere visite di lavoro e stringere rapporti commerciali con paesi terzi > Opportunità al di fuori dell’UE
  • Horizon 2020: è il nuovo programma UE per la ricerca e innovazione che permette di sovvenzionare progetti di ampio respiro in diversi ambiti di ricerca > Horizon 2020
  • Enterprise Europe Network > è una rete che offre, tramite punti di contatto locali, sostegno e consulenza per le PMI su questioni riguardanti l’UE, comprendenti l’accesso ai mercati all’interno e all’esterno dell’UE e la richiesta di finanziamenti. Enterprise Europe Network offre supporto personalizzato, attraverso una rete di punti di contatto locali > Enterprise Europe Network

L’EUROPA PER I CITTADINI

Il sito La tua Europa nasce con lo scopo di fornite tutte le informazioni e i consigli pratici della vita in Europa per evitare inconvenienti burocratici. Le informazioni sono suddivise in sezioni tematiche:

Quali informazioni si possono reperire sul sito?

  • informazioni sui tuoi diritti fondamentali sanciti dal diritto europeo
  • informazioni sulle modalità di attuazione di tali diritti nei singoli paesi (laddove i dati siano stati forniti dalle autorità nazionali)
  • indirizzi e-mail o recapiti telefonici per contattare gratuitamente i servizi di assistenza dell’UE o ottenere un aiuto o una consulenza più personalizzati o dettagliati.

 

Le informazioni sono fornite in tutte le lingue ufficiali dell’UE.

 

Nella maggior parte dei casi, i diritti descritti nel sito La tua Europa si applicano a tutti i paesi membri dell’UE, nonché a Islanda, Liechtenstein e Norvegia, e in alcuni casi anche alla Svizzera.

Sito: http://europa.eu/youreurope/citizens/index_it.htm

La tua Europa – Consulenza

Facebook: YourEurope

Twitter: @YourEuropeEU