Tessera professionale europea – EPC

La tessera professionale europea (European Professional Card, EPC) è una procedura elettronica che puoi utilizzare per ottenere il riconoscimento delle qualifiche professionali all’estero, in un altro paese dell’UE. È più facile e più rapida da gestire rispetto alle tradizionali procedure di riconoscimento, ed è anche più trasparente: puoi seguire l’andamento della tua domanda online e riutilizzare i documenti già caricati per presentare nuove domande in altri paesi.

Attualmente puoi usare la procedura per ottenere la tessera professionale europea solo se sei:

  • un infermiere responsabile dell’assistenza generale
  • un farmacista
  • un fisioterapista
  • una guida alpina
  • un agente immobiliare.

Gli altri professionisti dovranno ricorrere alle procedure standard per il riconoscimento delle qualifiche professionali. In futuro, la procedura potrebbe essere estesa ad altre professioni.

Puoi utilizzare la procedura per il la tessera professionale europea se:

  • intendi esercitare la tua professione in un altro stato dell’UE su base temporanea oppure occasionalmente (mobilità temporanea) OPPURE
  • desideri stabilirti in un altro paese dell’UE per esercitare la tua professione in modo permanente (stabilimento).

La tessera professionale europea non è una tessera vera e propria. È la prova elettronica del fatto che hai superato i controlli amministrativi e ottenuto il riconoscimento delle tue qualifiche professionali nel paese in cui intendi lavorare (paese ospitante), o che rispondi alle condizioni necessarie per prestare temporaneamente i tuoi servizi in tale paese.

Quando una domanda è stata approvata, puoi creare il certificato della tessera professionale europea in formato PDF, comprendente anche un numero di riferimento che il tuo futuro datore di lavoro potrà utilizzare per verificare online la validità della tessera.

Se intendi trasferirti nel paese a lungo termine (stabilimento), è possibile che tu debba iscriverti a un ordine professionale o sottoporti a controlli supplementari prima di iniziare a lavorare. Per saperne di più sul tuo caso, contatta le autorità nazionali English .

Vantaggi della tessera professionale europea

  • Le autorità del tuo paese di origine ti aiuteranno a presentare la domanda e a controllare che sia corretta e completa. Dovranno inoltre certificare l’autenticità e la validità dei tuoi documenti.
  • Se in futuro vorrai presentare una domanda per trasferirti a lungo termine in un altro paese dell’UE o fornirvi servizi a titolo temporaneo, il tuo fascicolo sarà già inserito nel sistema e non sarà necessario caricare di nuovo tutti i documenti. Così risparmierai tempo per le domande successive.
  • Se le autorità del paese ospitante incaricate di esaminare la tua domanda non adottano una decisione definitiva entro il termine stabilito, il riconoscimento avviene automaticamente e potrai creare un certificato della tessera professionale europea.

Procedura e termini

In quale situazione ti trovi?

Mobilità temporanea: voglio prestare i miei servizi all’estero su base temporanea e occasionale

Stabilimento: vuoi stabilirti in un altro paese dell’UE per esercitare la tua professione in modo permanente

Se le autorità del paese ospitante non adottano una decisione entro i termini previsti, le tue qualifiche sono riconosciute tacitamente e puoi creare il certificato della tessera professionale europea dal tuo account online.

Se le autorità respingono la domanda, sono tenute a indicarne le ragioni e le modalità per presentare ricorso.

Validità della tessera professionale europea

La tessera è valida:

  • a tempo indeterminato in caso di trasferimento a lungo termine (stabilimento)
  • 18 mesi nella maggior parte dei casi in cui intendi fornire servizi temporaneamente, oppure 12 mesi per le professioni che hanno un impatto sulla salute o sicurezza pubblica.

Come richiedere la tessera professionale europea

Per richiedere una tessera professionale europea, occorre innanzi tutto connettersi a ECAS English , il servizio di autenticazione della Commissione europea. Dovrai creare un nome utente e una password, se non li hai già.

Poi dovrai completare il tuo profilo con i tuoi dati personali e i recapiti: basteranno pochi minuti.

Una volta completato il profilo, puoi creare una domanda, caricare le scansioni dei documenti necessari e trasmetterli all’autorità del paese ospitante.

Ogni documento giustificativo deve essere scansionato e poi caricato singolarmente.

Puoi aggiornare i recapiti del tuo profilo (e-mail, numero di telefono) in qualsiasi momento. Dopo aver presentato la prima domanda non è più possibile aggiornare direttamente i dati personali (numero del documento d’identità o del passaporto, cognome e cittadinanza – queste informazioni compariranno sul certificato), ma occorre richiederne un aggiornamento all’autorità che tratta il fascicolo.

Per ogni domanda, sia le autorità del paese di origine che quelle del paese ospitante possono applicare tariffe per esaminare il fascicolo. In tal caso, riceverai una fattura distinta da ciascuna autorità.

Le autorità possono anche chiederti di fornire copie certificate conformi dei documenti, se non riescono a verificare la validità dei tuoi documenti.

I tuoi datori di lavoro possono verificare la validità della tessera

I tuoi datori di lavoro, le organizzazioni professionali o altri soggetti interessati possono verificare online la validità della tessera utilizzando il numero di riferimento che figura sul tuo certificato.

Per effettuare la verifica, avranno anche bisogno dei dati di identificazione personale (numero del passaporto o del documento d’identità) trasmessi quando hai presentato la domanda.

Per ulteriori informazioni :

http://europa.eu/youreurope/citizens/work/professional-qualifications/european-professional-card/index_it.htm