Premio europeo per le città accessibili

Il 1° giugno scorso la Commissione europea ha aperto il bando per l’edizione 201 7 dell’”Access City Award”, il premio europeo per le città accessibili alle persone con disabilità e agli anziani. Possono partecipare città dell’UE con una popolazione superiore ai 50 000 abitanti e il termine per la presentazione delle candidature è l’8 settembre prossimo. Quest’anno la cerimonia di consegna dei premi alle cinque città europee vincitrici avrà luogo il 29 Novembre 201 6 a Bruxelles, in occasione della conferenza per l’annuale “Giornata europea delle persone disabili”. Saranno premiate le città che hanno promosso iniziative volte a migliorare l’accessibilità agli spazi urbani (sia pubblici, sia privati) per le persone con disabilità o anziane, in particolare nei settori dell’ambiente costruito, degli spazi attrezzati per bambini, dei luoghi di lavoro, dei trasporti pubblici e delle tecnologie della comunicazione. L’Access City Award è organizzato dalla Commissione europea insieme al Forum europeo della disabilità. Oltre al primo, secondo e terzo premio, la settima edizione dell’Access City Award prevede il conferimento di due riconoscimenti speciali: La menzione speciale nella categoria “accesso al lavoro” premierà gli sforzi delle città per garantire che tanto i servizi pubblici per l’impiego, quanto le iniziative nel settore privato facilitino l’inserimento nel mondo del lavoro e rendano accessibili alle persone con disabilità le informazioni sulle posizioni disponibili. Le iniziative possono consistere, ad esempio, nel migliorare l’accessibilità dei posti di lavoro e dei trasporti per l’intero tragitto casa-lavoro, aumentando così le opportunità di inserimento lavorativo per le persone con disabilità. La menzione speciale nella categoria “smart city accessibili” riconoscerà l’operato compiuto dalle città all’insegna dell’inclusione, in particolare per rendere le tecnologie, l’interfaccia utente e i relativi servizi accessibili alle persone con disabilità, in linea con i principi della progettazione universale. Le giurie nazionali selezioneranno fino a tre città in ogni Stato membro e fra queste la giuria europea successivamente decreterà i vincitori. Ricordiamo che l’edizione 201 6 ha visto la vittoria di Milano