Commissione europea – Direzione generale migrazione e affari interni – PROGRAMMA GIUSTIZIA – Sostenere iniziative nel campo della politica sulle droghe – Invito a presentare proposte – JUST-2016-AG-DRUGS

Il presente invito a presentare proposte si colloca all’interno del programma Giustizia per il periodo 2014-2020. La Commissione europea ha adottato il programma di lavoro annuale 2016, che comprende il presente invito a presentare proposte. Esso finanzia azioni con valore aggiunto europeo che contribuiscono all’ulteriore sviluppo di uno spazio europeo nel settore della politica sulle droghe.
Priorità
Il presente invito a presentare proposte mira a finanziare progetti transnazionali nel settore della politica antidroga dell’UE. I progetti devono riguardare almeno una delle seguenti priorità:
- promuovere l’applicazione pratica della ricerca correlata alla droga, e, in particolare, la ricerca deve porre attenzione alle sfide attuali ed alle nuove minacce;
-sostenere le organizzazioni della società civile per rafforzare la loro:
(i) funzione di difesa,
(ii) capacità di fare la differenza a livello locale e
(iii) migliorare il metodo di condivisione pratica; -di ampliare ulteriormente la base di conoscenze e sviluppare metodi innovativi per affrontare il fenomeno delle nuove sostanze psicoattive.
I candidati devono dimostrare nelle loro proposte una buona conoscenza delle azioni e delle politiche dell’Ue.
La rilevanza per le iniziative politiche sulla droga e la complementarità delle azioni attuali e precedenti saranno valutate insieme con il grado di corrispondenza alle proposte. Le proposte dovrebbero includere un piano di sostenibilità chiaro al fine di garantire che i risultati del progetto siano utili nel lungo periodo ed anche dopo la fine del finanziamento.
Tutte le azioni nell’ambito del presente invito a presentare proposte devono rispettare ed essere in linea con i diritti e i principi sanciti dalla Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea.
I progetti finanziati nell’ambito del presente invito possono inoltre promuovere la parità tra
donne e uomini e porre attenzione ai diritti del bambino. Qualora il progetto sottende anche questo aspetto, il richiedente deve adottare le misure necessarie per garantire che la parità di genere e le questioni relative ai minori siano presi in considerazione, prestando attenzione alla situazione e particolari esigenze delle donne, degli uomini e dei bambini.
I progetti non potranno superare la durata di 24 mesi.
Criteri di eleggibilità.
Al fine di poter beneficiare di una sovvenzione il richiedente e partners devono:
-essere persone giuridiche
-essere stabilite in uno Stato membro dell’Unione europea che partecipano al programma Giustizia (con deroga per le organizzazioni internazionali che possono essere partners)
-essere un ente pubblico o un ente privato senza scopo di lucro o un’organizzazione internazionale.
Gli enti con fini di lucro possono partecipare solo come partners
-le domande devono essere transnazionali e devono coinvolgere almeno 2 soggetti stabiliti in due diversi Stati membri dell’Ue che partecipano al programma
-le proposte che chiedono un cofinanziamento inferiore a EURO 250 000 saranno respinte -il progetto non deve iniziare prima della data di presentazione della domanda di sovvenzione.
I seguenti tipi di attività sono ammissibili nell’ambito del presente invito a presentare proposte:
- la raccolta di dati, indagini e attività di ricerca;
- attività di formazione;
- l’apprendimento reciproco, lo sviluppo di reti, l’identificazione e lo scambio di buone pratiche, la cooperazione;
- eventi, conferenze, riunioni di esperti;
- la disseminazione e l’attività di sensibilizzazione.
Budget disponibile
Il bilancio totale stanziato per il cofinanziamento dei progetti è stimato in EUR 2.012.000.
Saranno finanziati 4 o 5 progetti.
Scadenza: 18 ottobre 2016 h: 17.00 (Bruxelles)