BANDO PER L’ASSEGNAZIONE DI FINANZIAMENTI PER “PROGETTI CULTURALI DESTINATI A COMUNI CON SITI CARATTERIZZATI DA INQUINAMENTO AMBIENTALE”

Con decreto del Ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo del 16 novembre 2016 registrato dalla Corte dei conti il 2 dicembre 2016, è stata prevista un’assegnazione di fondi pari a complessivi € 450.000,00, destinati al finanziamento di “Progetti culturali a favore dei Comuni con siti caratterizzati da inquinamento ambientale” da parte di Ales -Società in house con capitale interamente MiBACT- previo bando pubblico.

Possono partecipare al bando i Comuni (vedi allegato 1) con popolazione inferiore ai 5000 abitanti inseriti nei Siti di Interesse Nazionale. Sono ammesse anche istanze presentate da un Comune capofila di un raggruppamento formale di Comuni (sempre rientranti nell’allegato 1).

I finanziamenti dovranno essere finalizzati alla realizzazione di progetti che possano migliorare la qualità/attrattività dei luoghi di pubblica fruizione e/o valorizzare le tradizioni culturali di siti appartenenti ai Comuni di cui al punto 2. A tal fine si elencano gli ambiti entro i quali devono rientrare i progetti ammissibili: a) manutenzione/restauro/rifunzionalizzazione di beni culturali di proprietà pubblica e aperti alla pubblica fruizione; b) opere per la creazione di spazi verdi pubblici e/o installazioni di arte ambientale; c) eventi culturali legati al patrimonio culturale/paesaggistico/ambientale del posto; d) recupero di luoghi simbolici/siti industriali da adibire a spazi per attività culturali correlate alla memoria storica del sito; e) creazione e produzione di merchandising culturale legato alla tradizione del luogo o a temi inerenti il recupero ambientale; f) programmi didattici per la sensibilizzazione degli studenti sui temi ambientali e laboratori “verdi”.

I Comuni, rientranti nei soggetti beneficiari, che intendono proporre un progetto devono presentare entro il 16 marzo 2017, un dossier di candidatura, sottoscritto dal Sindaco del Comune medesimo, riportando i dati di seguito richiesti e rispettando le modalità di trasmissione indicate nell’allegato 2. Il dossier di candidatura deve contenere e indicare, pena l’esclusione:  una relazione descrittiva sintetica contenente tutte le informazioni necessarie per identificare compiutamente la proposta progettuale, gli obiettivi attesi e la coerenza con gli ambiti di applicazione, di cui al punto 3, e gli indicatori per la loro misurazione (massimo 15.000 caratteri);  il livello di progettazione e la cantierabilità del progetto;  il quadro economico ed una valutazione di sostenibilità economico-finanziaria;  atti di impegno per eventuali co-finanziamenti dell’iniziativa;  il cronoprogramma della attività che devono concludersi (per la parte riguardante l’utilizzo del finanziamento oggetto del presente bando) entro 2 anni al massimo dalla data di stipula della convenzione di finanziamento;  la struttura responsabile per l’elaborazione e promozione del progetto, per la sua attuazione e per il monitoraggio dei risultati, con l’individuazione di un’apposita figura responsabile.

Ciascun soggetto ammissibile può presentare una sola istanza di finanziamento. Il finanziamento richiesto dovrà essere non inferiore a € 10.000,00. Il valore del progetto può ovviamente essere superiore al finanziamento richiesto in presenza di co-finanziamento. In tali casi è necessario comunque che venga identificato un lotto autonomo di attività che può essere oggetto di finanziamento con il presente bando.

info:

http://www.ales-spa.com/news/avviso_bando_finanziamento_269.html

Allegati 1 e 2 bando Comuni SIN